Luca Guadagnino vince il Premio Pesaro Nuovo Cinema 60

Andrea Aurora

Luca Guadagnino vince il Premio Pesaro Nuovo Cinema 60

Luca Guadagnino è stato il grande ospite dell’ultimo giorno della 60ª edizione della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro e ha ricevuto il Premio Pesaro Nuovo Cinema 60, che ha dedicato all’attrice Francesca Mizzoni, recentemente scomparsa. Inoltre, Guadagnino ha partecipato alla presentazione della monografia a lui dedicata, “Spettri del desiderio. Il cinema e i film di Luca Guadagnino”, la prima al mondo, curata da Simone Emiliani e Cecilia Ermini e edita nella collana Nuovocinema di Marsilio.

Luca Guadagnino, le Riflessioni sul Cinema

Durante l’incontro, Luca Guadagnino ha trattato molti argomenti riguardanti la sua produzione cinematografica, spesso collocabile tra fiction e non fiction. Ha espresso il suo pensiero su questa distinzione affermando:

“Non ho mai pensato a questa divisione così rigida, per me i film sono film. Ogni titolo è un film della mia filmografia, non faccio distinzione tra film e documentari. Capisco che ci sono le sistematizzazioni critiche che devono essere gestite, ma penso che ogni lavoro che ho fatto abbia in sé il processo compositivo e creativo e di pensiero messo in atto quando si fa un lungometraggio. A me interessa come si rifrangono le verità e le finzioni in entrambe le categorie filmiche. Il cinema è uno strano meccanismo dove si mette continuamente in atto una faticosissima macchina che deve scomparire”.

Luca Guadagnino vince il Premio Pesaro Nuovo Cinema 60

Luca Guadagnino, oltra al premio, i Progetti Futuri

Guadagnino ha anche parlato dei suoi prossimi progetti, tra cui il film Queer, attualmente in fase finale di mixaggio. Riguardo a questo progetto, ha dichiarato:

“È un film che volevo fare da tantissimi anni ed è il mio film più personale”.

Ha poi accennato a After the Hunt, le cui riprese inizieranno l’8 luglio. Il regista ha descritto questo nuovo progetto come:

“Un film con un cast magnifico (Julia Roberts, Andrew Garfield, Ayo Edebiri, Chloë Sevigny, Michael Stuhlbarg) che è un omaggio al cinema bergmaniano di Woody Allen, è una mise en abyme per tre”.

Luca Guadagnino dedica il premio a Francesca Mizzoni

Ricevendo il Premio Pesaro Nuovo Cinema 60, Guadagnino ha voluto dedicare il riconoscimento a Francesca Mizzoni, attrice recentemente scomparsa. Questo gesto ha toccato profondamente il pubblico presente, evidenziando il legame personale e professionale che il regista aveva con l’attrice.

Monografia Spettri del desiderio

La presentazione della monografia Spettri del desiderio. Il cinema e i film di Luca Guadagnino è stata un momento significativo della giornata. Questo volume, curato da Simone Emiliani e Cecilia Ermini, rappresenta la prima monografia al mondo dedicata al regista e offre una panoramica approfondita sulla sua carriera e sul suo approccio al cinema.

LEGGI ANCHE: LUCA GUADAGNINO NON DIRIGERÀ IL REBOOT DI SCARFACE