L’ombra antica dei dittatori al Noir in Festival: il programma del 5 dicembre

Rosanna Donato

Noir in Festival 2023 poster

Due titoli che scavano nella storia d’Europa a cavallo tra Ottocento e Novecento quelli proposti dalla selezione internazionale per la giornata di martedì 5 dicembre del Noir in FestivalThe Last Ashes dell’esordiente Loïc Tanson (fuori concorso), candidato lussemburghese per la corsa agli Oscar come miglior film internazionale, è una storia di vendetta al femminile ambientata nella prima metà del 1800 proprio in Lussemburgo (ore 18.30, Cineteca Milano Arlecchino). Parte invece dal passato per raccontare una storia avvincente ambientata nel presente Operation Napoleon (concorso), basato sul romanzo dello scrittore islandese Arnaldur Indriðason: tra cospirazioni internazionali e criminali senza scrupoli, il film di Óskar Þór Axelsson è la storia di un aereo tedesco della Seconda Guerra Mondiale rinvenuto tra le nevi in Islanda e di una pericolosa corsa per recuperarne il contenuto. 

Noir in Festival 5 dicembre: gli incontri letterari

Gli appuntamenti letterari vedranno coinvolti presso la libreria Rizzoli Galleria Giampaolo Simi, maestro del Noir italiano che in dialogo con John Vignola presenta il suo Il cliente di riguardo (ore 17.30), nuovo romanzo della serie che vede protagonista l’ex cronista di nera Dario Corbo; e Fausto Gimondi con Fortuna Criminale (ore 18.30), storia vera di una truffa made in Italy nella Milano degli anni ’90, in un incontro presentato da Camila Raznovich.

Leggi anche: LOL 4, il cast della nuova stagione: da Abatantuono a Claudio Santamaria

Gli incontri in IULM

Tre gli appuntamenti in programma in IULM: alle ore 11.30 l’incontro con Daniele Orazi su I 400 giorni – Funamboli e maestri di Emanuele Napolitano ed Emanuele Sana, documentario che ha preso il via proprio dal Noir in Festival 2021 con il DO Tour Casting; l’agente e promoter racconterà di questa incredibile esperienza che ha visto 24 aspiranti attori cimentarsi con il lavoro dei loro sogni in un viaggio lungo 400 giorni. Alle ore 15.00 la presentazione de L’eletto (ore 15:00, IULM 6 – Sala dei 146), graphic novel a tinte noir firmata da Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico (Coconino). Infine la proiezione del film in concorso per il Premio Caligari 2023, L’ultima notte di Amore di Andrea Di Stefano (ore 20.00, IULM 6 – Sala dei 146), di cui scopriremo il vincitore la sera del 6 dicembre. 

L’immagine di copertina è tratta dalla locandina ufficiale del festival.