Ashley Madison è sesso, scandali e bugie! la recensione della serie TV Netflix in 5 motivi

Anna Montesano

Updated on:

Ashley Madison recensione serie tv netflix

Abbiamo visto il primo episodio di Ashley Madison: sesso, scandali e bugie, la nuova serie TV targata Netflix, e siamo pronti a darvi la nostra recensione. In realtà ci troviamo qui di fronte ad una docuserie, composta da tre episodi, che narra le complicate vicende dell’omonimo sito di incontri che subì un attacco hacker che portò a conseguenze disastrose. Date queste premesse, vale la pena vedere questa serie?

Ashley Madison: sesso, scandali e bugie, di cosa parla la docuserie netflix?

Partiamo subito col chiarire che Ashley Madison non è il nome di una donna, bensì di un’azienda. O meglio, di un sito di incontri diventato tra i più celebri del mondo. Abbiamo scelto questi due nomi perché sono i più diffusi in America e combinati insieme avevano un che di borghese, spiegano all’inizio del primo episodio i narratori della docuserie, che sono anche le figure di spicco legate all’azienda in questione.

Nella docuserie Ashley Madison: sesso, scandali e bugie si racconta l’ascesa di questo sito di incontri dedicato a gente sposata che cerca un’avventura con discrezione. Un progetto che parte in America, dall’idea dell’avvocato canadese Noel Biderman, ma che nel corso di un decennio arriva in tutto il mondo. Questo fino a quando, nel 2015, nel sistema del sito apparve un messaggio: Chiudete Ashley Madison immediatamente (o) rilasceremo tutti i dati dei clienti, i profili, le fantasie sessuali, i nomi reali e gli indirizzi. Un attacco hacker che avrà conseguenze devastanti per l’azienda e per molte altre persone.

LEGGI ANCHE: THE 8 SHOW: LA RECENSIONE DEL PRIMO EPISODIO DELLA SERIE TV NETFLIX IN 5 MOTIVI

Ashley Madison: sesso, scandali e bugie, la recensione del primo episodio della serie tv

L’evoluzione dei siti d’incontri

Primo punto di cui preme parlare nella nostra recensione di Ashley Madison è l’interessante scorcio storico che viene rappresentato nella serie. Quello dei siti d’incontri è una realtà che prende vita nei primi anni 2000, per poi raggiungere il boom in pochi anni. La serie, oltre a raccontare le vicende del sito in questione, racconta questa evoluzione, sottolineandone anche imprevisti e problematiche.

Una tema che crea discussione

Sentir parlare di tradimento così come se ne parla all’interno di questa docuserie porterà gli spettatori a storcere il naso, o almeno ad intavolare una discussione sulla delicata tematica. Si parla di adulterio come di una cosa quasi necessaria per mantenere vivo un matrimonio. Questo perché sesso e amore sono due cose diverse, almeno secondo il creatore del sito d’incontri Ashley Madison. E sarà sorprendente scoprire quanti nel mondo l’hanno pensata come lui

Storie e narrazione si alternano

Già nel primo episodio, alla narrazione degli addetti ai lavori del sito di incontro, si alternano i racconti di persone che si sono iscritte al servizio. Queste raccontano le motivazioni della loro scelta, entrando nel proprio privato, ma anche i danno avuti da questa decisione. Un’alternanza che serve sicuramente a mantenere alta l’attenzione del pubblico.

LEGGI ANCHE: BRIDGERTON 3: LA RECENSIONE DEL PRIMO EPISODIO DELLA SERIE TV NETFLIX IN 5 MOTIVI

Racconto semplice e scorrevole

I drammi, gli incontri, i tradimenti vengono raccontati in Ashley Madison: sesso, scandali e bugie in modo molto semplice e scorrevole, rendendo il prodotto fruibile a tutti.

Storia interessante ma poco dinamica

Concludiamo la nostra recensione di Ashley Madison: sesso, scandali e bugie sottolineando che pur essendo una storia molto intrigante, il montaggio non risulta all’altezza della narrazione. Pause a volte inutili, che spezzano il ritmo, lo rendono infatti poco dinamico. Manca, insomma, quel quid in più che avrebbe dato più carattere alla visione.

Vale la pena vedere la serie?

Dopo la visione del primo episodio, per noi vale la pena vedere Ashley Madison: sesso, scandali e bugie per la storia vera e la curiosità di scoprire l’evoluzione di un dramma come quello raccontato.

Immagine in copertina tratta dal poster della serie TV.