Realme 12 PRO, la recensione dello smartphone in 5 motivi

Andrea Aurora

Updated on:

recensione Realme 12 pro

Il mercato degli smartphone continua incessantemente ad evolversi per portare agli utenti finali dispositivi sempre più avanzati e ricchi di funzionalità. Tra questi, il Realme 12 Pro 5G oggetto di questa recensione, si è distinto per la sua combinazione di design elegante, ottime performance e un prezzo accessibile. In questa recensione andiamo ad analizzare 5 motivi chiave per cui il Realme 12 Pro 5G potrebbe essere la scelta giusta per voi.

Cosa contiene la confezione?

La confezione contenente il Realme 12 PRO si presenta in linea con i concorrenti sul mercato. La scatola è realizzata in solido cartone giallo ed è di dimensioni contenute. Una volta aperta, la prima cosa che trova posto è la scatola contenente al suo interno una cover trasparente, l’accessorio per l’apertura della slot che ospiterà le vostre SIM card e un infine il libretto della garanzia. Subito sotto trova posto lo smartphone, ben protetto da una bustina antigraffio. Sempre all’interno della confezione troviamo un cavetto USB\USB-C e l’alimentatore Supervooc da ben 67W (che permette una ricarica da 0 a 100 in soli 30 minuti). Insomma, una volta acquistato il prodotto avrete a disposizione tutto ciò che vi serve per la sua operatività.

Realme 12 PRO, la recensione smart

La qualità costruttiva e il design

Partiamo subito con quello che è il design del Realme 12 Pro 5G, frutto di un lavoro di affinamento che parte dalla generazione precedente. Il colpo d’occhio è davvero bello sia in termini visivi che tattili. La ricerca nell’ottenere un prodotto di classe è palese e la collaborazione con Ollivier Savéo, che ha introdotto elementi di alta orologeria nel design delle fotocamere, ha assolutamente colpito nel segno.

recensione Realme 12 pro

Quella che potremmo definire come – l’isola che ospita le fotocamere – mostra un quadrante a raggiera ricco di texture, con i dettagli che corrono fino alla lunetta esterna. Quest’ultima, in particolare ricorda moltissimo le lunette presenti in alcuni orologi di lusso, per via della sua particolare zigrinatura con 300 scanalature triangolari.

La stessa finitura la ritroviamo poi nella lunga striscia perfettamente centrata nella parte posteriore dello smartphone. Tutti questi dettagli rendono il dispositivo non solo esteticamente piacevole ma anche un vero oggetto di pregio

recensione Realme 12 pro

Per quanto riguarda le dimensioni, pari a 161,4 × 74 × 8,7 mm – e un peso di 190 grammi – il Realme 12 Pro 5G si mantiene comodo in mano grazie alle sue forme sinuose e al grip migliorato. C’è da precisare che si tratta di uno smartphone dalle dimensioni generose, quindi va valutato anche in base alle vostre esigenze. L’unica cosa che ci crea qualche perplessità è la risposta della parte posteriore “goffrata”nel tempo. Al tatto e alla vista si tratta di una finitura a losanghe – in pelle vegana – davvero bella (nel nostro modello in colorazione Submariner Blue), tuttavia se non curata a dovere potrebbe sporcarsi facilmente. Ci sentiamo dunque di consigliarvi l’utilizzo della cover protettiva inclusa nella confezione.

Display e Audio: Un’esperienza multimediale di alta qualità

Una volta acceso, lo smartphone dotato di uno schermo OLED da 6,7 pollici – con una risoluzione di 2.412 x 1.080 pixel – ci ha offerto un’ottima qualità visiva, con una luminosità massima davvero importante e in ambienti chiusi quasi eccessiva. A tal proposito però, dobbiamo segnalare che certificazione TÜV Rheinland Strobe-free e la Certificazione TÜV Rheinland Low Blue Light garantiscono una serie di protezione per la vista, e riducono nel complesso quello che potrebbe essere l’affaticamento visivo. Nell’insieme il comfort visivo è garantito anche durante le lunghe sessioni d’utilizzo, poiché lo smartphone vanta ben 20.000 livelli di regolazione automatica della luminosità. A questo si aggiunge il fatto che il display curvo e la frequenza di aggiornamento fino a 120Hz riescono a garantire un’esperienza visiva fluida.

recensione Realme 12 pro

recensione Realme 12 pro

Restando sul tema dell’intrattenimento, ma anche del gaming mobile, il Realme 12 PRO 5G è dotato di una sistema stereo che svolge in maniera egregia il suo lavoro. Abbiamo fatto qualche test e l’effetto panning è garantito. Tuttavia, utilizzando delle tracce audio con una forte dominante di bassi, abbiamo percepito qualche leggera vibrazione del dispositivo (cosa più che normale considerando che il suo sposta fisicamente l’aria) e un leggero surriscaldamento dato probabilmente da un uso intensivo della componenstistica. Si tratta tuttavia di casi estremi che difficilmente avrete in condizioni di normale utilizzo. Considerate infatti che questo modello vanta infatti un sistema di raffreddamento VC da 3.394 mm² che interessa le principali fonti di calore della scheda madre. Questa caratteristica garantisce, all’atto pratico, un aumento dell’efficienza di diffusione del calore per evitare il danneggiamento delle parti elettroniche.

Hardware e Performance: Potenza e fluidità in ogni situazione

Il Realme 12 Pro 5G è alimentato dal processore Snapdragon 6 Gen 1 di Qualcomm, disponibile in diverse configurazioni. La versione da 8/256 GB testata offre una performance fluida in quasi ogni situazione, anche con app impegnative. Infine, la GPU Adreno 710 assicura un’alta qualità di gioco e una visione impeccabile. Nel complesso, rispetto alla versione Plus, lo smartphone si comporta bene e mostra soltanto qualche leggero lag durante la fase di apertura delle applicazioni (nulla di particolarmente fastidioso).

La batteria da 5.000 mAh offre un’autonomia eccezionale, che può arrivare fino a una giornata e mezzo con un utilizzo intenso. Inoltre, la carica rapida da 67W garantisce un veloce ripristino dell’energia. Insomma, considerando anche il prezzo di mercato nel quale il Realme 12 PRO va a posizionarsi, difficilmente si poteva fare di meglio.

Un comparto fotografico avanzato

Passiamo ora a uno dei reparti che riteniamo essere di maggior importanza per l’utenze, il reparto fotografico. Dotato di una fotocamera principale da 50 MP SONY con stabilizzatore ottico, questo dispositivo promette scatti di alta qualità e dettagli impeccabili. L’obiettivo grandangolare da 8 MP, il teleobiettivo da 32 MP con zoom ottico 4x e la fotocamera frontale da 16 MP completano una configurazione versatile e completa. La presenza della tecnologia Pro-XDR, già apprezzata su altri modelli, contribuisce a migliorare la resa fotografica, rendendo le immagini più vivide e realistiche.

Un altro elemento distintivo di questo smartphone è la collaborazione con il regista Claudio Miranda per la creazione di filtri fotografici unici, ispirati a film iconici. Questi filtri offrono la possibilità di catturare immagini con un’atmosfera cinematografica e garantiscono uno stile e una qualità cromatica di alto livello. Grazie infatti al rapporto d’aspetto 2.39:1 e una regolazione bokeh professionale, ogni foto può diventare un capolavoro.

L’Algoritmo MasterShot omnifocale, sviluppato in collaborazione con Qualcomm, rappresenta poi un ulteriore punto di forza. Si tratta di un algoritmo che offre un’esperienza di imaging di ultima generazione, ed è in grado di portare nelle immagini un campo dinamico straordinario e colori realistici anche in condizioni di luce scarsa.

Lo zoom, come funziona?

Per quanto riguarda l’utilizzo dello zoom digitale, da nostra prove le immagini risultano reggere abbastanza bene fino a 10X con illuminazione diurna. A 20X le immagini mostrano del rumore digitale ma anche in questo caso pensiamo sia un dato abbastanza irrilevante in quanto anche la stabilizzazione diventa complessa al punto da compromettere il suo reale utilizzo. Con uno zoom digitale così spinto l’utilizzo di un treppiedi è una scelta praticamente obbligata. Detto ciò, i migliori risultati in assoluto si ottengono fino al 4X, dove lo smartphone è nettamente a suo agio.

Nel complesso, le foto prodotte senza l’utilizzo di filtri, mostrano una colorimetria naturale e un’ottima gestione delle luci. Il contrasto, forse anche per via dello schermo, potrebbe a volte risultare un po’ accentuato ma è sufficiente modificare poche impostazioni per ottenere il risultato voluto. Vi ricordiamo infatti che, oltre a disporre di numerosi settaggi preimpostati, questo smartphone offre anche la modalità fotografica PRO, che vi permette di agire su qualsiasi parametro voi vogliate!

E il comparto video, come si comporta?

Al apri del comparto fotografico, l’uso pratico nella realizzazione si è rivela più che soddisfacente. Tra le varie opzioni di ripresa disponibili, segnaliamo la modalità film. Si tratta di un opzione che dimostra quanto realme abbia pensato a un utenza raffinata, che permette appunto la realizzazione di filmati orizzontali fluidi, bilanciati cromaticamente e ben stabilizzati. A proposito di stabilizzazione, vi segnaliamo inoltre la possibilità di attivare una super stabilizzazione nella modalità a 1080p, il risultato è sorprendente. Se proprio dobbiamo trovare un lato negativo, è l’impossibilità di registrare in 4K a 60fps. Infatti, questa risoluzione permette soltanto la registrazione a 30fps.

Software e Funzionalità: Realme UI 5.0 e Android 14 al tuo servizio

Il Realme 12 Pro 5G viene fornito con l’interfaccia realme UI 5.0 basata su Android 14. L’interfaccia offre numerose funzionalità aggiuntive. L’esperienza software è snella, affidabile e graficamente piacevole. Di fatto il dispositivo si è presta bene sia per un uso quotidiano che per attività più produttive come ad esempio il trasferimento rapido dei contenuti grazie anche alla connessione Microsoft Phonelink. Sul sistema Android c’è ben poco da dire, se non che si tratta di una piattaforma che vi permetterà di installare qualsivoglia applicazione voi vogliate.

La scheda tecnica del realme 12 pro 5g

CaratteristicheSpecifiche
Dimensioni161,4 × 74 × 8,7 mm
Peso190 grammi
DisplayOLED da 6,7 pollici
Risoluzione2.412 x 1.080 pixel
Luminosità massima950 nits
Frequenza di aggiornamentoFino a 120Hz
ProcessoreSnapdragon 6 Gen 1 di Qualcomm
GPUAdreno 710
Memoria RAM8 GB
Memoria interna256 GB
Batteria5.000 mAh
Carica rapida67W
Sistema operativorealme UI 5.0 basata su Android 14
Fotocamera principale50 MP con stabilizzatore ottico
Grandangolare8 MP
Teleobiettivo32 MP con zoom ottico 4x
Fotocamera anteriore16 MP
Connessioni5G, WiFi 6, Bluetooth 5.2, NFC
PorteUSB Type-C 2.0
CertificazioniIP65

LEGGI ANCHE: MICROFONO TRUST GXT 255+ ONYX, UN’ESPERIENZA PREMIUM – RECENSIONE

La recensione del realme 12 pro 5g in sintesi

Il Realme 12 Pro 5G, oggetto di questa recensione, è uno smartphone che unisce estetica, prestazioni e funzionalità in un unico pacchetto. Con un prezzo di listino di 399 euro (attualmente in offerta su a Amazon a 329,99 euro) per la configurazione 8/256 GB, offre un ottimo rapporto qualità-prezzo. In generale, il Realme 12 Pro 5G si rivela un acquisto sicuro, ideale per chi cerca un dispositivo che combini lusso, prestazioni fotografiche avanzate e un’esperienza utente fluida.