La notte di Halloween al Trieste Science+Fiction Festival

Rosanna Donato

Updated on:

trieste science fiction halloween

Il 31 ottobre il Trieste Science+Fiction Festival festeggia Halloween con un programma ricco di film in anteprima. La giornata inizia alle 14:30 al Teatro Miela con la proiezione di cortometraggi italiani nella sezione “Spazio corto”. Nel pomeriggio, alle 15:00 al Rossetti, avrà luogo l’anteprima italiana di River di Junta Yamaguchi. È un intrigante film giapponese del 2023 che presenta una realtà in cui tutto sembra essere intrappolato in un loop temporale di due minuti, creando un continuo déjà vu.

Al Trieste Science+Fiction Festival si festeggia Halloween

Il programma dedicato a Halloween prosegue il 31 ottobre alle 17:00, al Politeama Rossetti, con l’anteprima di Monolith di Matt Vesely. Parliamo di un thriller psicologico ambientato in Australia, con l’attrice Lily Sullivan nel ruolo di una giornalista in cerca di riscatto attraverso un podcast dedicato a risolvere misteri. Alle 18:30, al Teatro Miela, verrà proiettato Visitors from Arkana Galaxy di Dušan Vukotić. È un affascinante film jugoslavo del 1981 che combina elementi di commedia, fantascienza e satira sociale. La pellicola ha vinto il Premio della Giuria al XIX Festival Internazionale del Film di Fantascienza. Quest’anno, il film sarà presentato in una versione restaurata in 4K e introdotto dall’attrice protagonista Ksenija Prohaska.

La serata continua con The Last Spark of Hope di Piotr Biedroń, un film post-apocalittico polacco che esplora un mondo devastato dai mutamenti climatici. Non solo: anche le sfumature tra umani e intelligenze artificiali. Alle 21:30 tutti si riuniranno al Miela per l’anteprima di My Mother’s Eyes di Takeshi Kushida. È considerato un capolavoro visionario che esplora i confini tra realtà e illusione nell’era delle nuove tecnologie in evoluzione. Alle 22:00, al Rossetti, avrà luogo la proiezione di The Deep Dark di Mathieu Turi, un creature feature che ci porterà nelle profondità oscure e inquietanti, dove un antico mutante minaccia una miniera di carbone nel nord della Francia.

L’ultima proiezione di Halloween sarà alle 00:00 al Miela, con il cortometraggio Transylvanie di Rodrigue Huart, seguito dalla proiezione in anteprima di We Are Animals di Thijs Bouman. Quest’ultimo film che esplora i misteri dei nightclub di Amsterdam e un serial killer che fa scomparire molti ragazzi.

Gli incontri di Mondofuturo

Martedì 31 ottobre gli incontri di Mondofuturo saranno dedicati alla letteratura fantastica. Beppe Roncari presenterà i romanzi Engaged¹ – Il Libro di Renzo ed Engaged² – Il Segreto di Lucia. Si tratta di un omaggio all’opera di Manzoni, arricchendo la trama con elementi di fantasy che coinvolgono angeli, demoni, streghe e lupi mannari. Dario Tonani presenterà Il trentunesimo giorno, un romanzo di grande respiro e distopico che riflette le inquietudini del nostro tempo, scritto dal più noto autore italiano di fantascienza.

Sempre il 31 ottobre, alle 16:30, presso il Teatro Miela, verrà proiettato l’ultimo documentario di Mondofuturo, Plastic Fantastic di Isa Willinger. Il documentario mette in luce i rappresentanti dell’industria della plastica e gli scienziati e attivisti che cercano di comprendere le implicazioni della crisi della plastica sulla nostra società e l’ambiente.

Immagine di copertina via comunicato stampa.