Dune: Parte 2, Denis Villeneuve spiega perché ha cambiato il destino di Alia Atreides

Anna Montesano

Dune Alia Atreides

Tra le varie differenze che spiccano tra il romanzo e il film Dune: Parte 2 c’è sicuramente il destino di Alia Atreides. Il regista Denis Villeneuve ha voluto adattare Dune di Frank Herbert in modo più fedele rispetto alle precedenti trasposizioni, decidendo di dividere gli eventi del libro in due film. Questa scelta ha offerto a Villeneuve più tempo per portare in scena la vasta trama, ma ha comunque comportato alcune modifiche alla narrazione per realizzare pienamente la sua visione. Ciò ha portato all’eliminazione di alcuni personaggi o alla modifica del loro impatto nella storia complessiva. E così è accaduto per Alia Atreides.

Denis Villeneuve spiega i cambiamenti apportati al personaggio di Alia Atreides in dune

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUL FILM DUNE PARTE 2

Nel romanzo originale di Dune, si scopre che Lady Jessica è incinta. La figlia Alia Atreides eredita diverse abilità impressionanti dalla madre. Viene però rapita, ma riesce alla fine a fuggire e a uccidere il Barone Harkonnen nel processo.

Nel film Dune del 2021, il pubblico ha visto che Lady Jessica, interpretata da Rebecca Ferguson è incinta, ma in Dune: Parte 2, non partorisce. Paul Atreides di Timothée Chalamet ha visioni di sua sorella minore, tra cui una sequenza in cui Anya Taylor-Joy interpreta una versione adulta di Alia. Sarà infine Paul a uccidere il Barone in Dune 2.

Villeneuve ha spiegato che mantenendo Jessica incinta anche nel secondo film, ha cambiato il momentum complessivo della storia e ha reso il personaggio più centrale nel percorso. È emerso dalle discussioni sulla sceneggiatura con Jon [Spaihts], quando stavamo cercando di capire come aumentare la tensione e creare più slancio nella storia, ha rivelato il regista a Entertainment Weekly. Per mettere più pressione su Paul, abbiamo deciso di comprimere il tempo. Abbiamo avuto questa idea che potevamo creare la sensazione della progressione del tempo attraverso la gravidanza di Jessica. Ho pensato che fosse davvero fresco e originale avere un personaggio incinta e ancora una donna potente, una figura centrale della storia, ha aggiunto.

LEGGI ANCHE: DUNE 2, QUAL È IL RUOLO DI ANYA TAYLOR-JOY E PERCHÉ IL REGISTA HA MANTENUTO IL SEGRETO

Denis Villeneuve e i retroscena della gravidanza di lady jessica

Villeneuve ha dunque continuato spiegando, del personaggio di Lady Jessica, che Farla parlare con il feto era un modo per illustrare il potere dell’Acqua della Vita, questa sostanza che ti dà accesso alle vite passate delle precedenti Madri Superiori. Era un modo per esprimere più precisamente come Alia diventa questa abominazione.

Così ha concluso: Quando abbiamo avuto questa idea, è stata come un’epifania per me. È stata una delle ultime tessere della sceneggiatura. Non so come reagiranno i fan, perché è una curva forte che abbiamo preso, ma ho sentito che era molto vicina allo spirito del libro. Sono molto felice di questa idea.

Foto in copertina tratta dal profilo Instagram ufficiale di Dune