Dune 2, qual è il ruolo di Anya Taylor-Joy e perché il regista ha mantenuto il segreto

Anna Montesano

Anya Taylor-Joy Dune 2

L’apparizione dell’attrice Anya Taylor-Joy sul red carpet di Dune 2 la scorsa settimana ha confermato la sua presenza nel cast. La voce, d’altronde, circolava da molti giorni ma la conferma ha impiegato tanto ad arrivare. Una scelta che è stata recentemente spiegata dal regista Denis Villeneuve, che ha ammesso di aver mantenuto il segreto in tutto questo tempo per un motivo ben preciso.

Il regista di Dune Parte 2 spiega perchè ha mantenuto segreta la presenza di Anya Taylor-Joy nel cast

Villeneuve ha dichiarato che, il segreto mantenuto sulla presenza di Anya Taylor-Joy nel cast di Dune Parte 2, è stato un “esperimento” per vedere quanto a lungo la notizia potesse rimanere nascosta al pubblico. Credo che Hollywood sia la città più pettegola della Terra e volevo, come esperimento, vedere quanto a lungo potessimo mantenere un segreto, ha dichiarato Villeneuve a The Hollywood Reporter. Ce l’abbiamo fatta. Era un’unità speciale, siamo andati in Africa per girare con Anya sotto il massimo segreto. Ho amato l’idea di mantenere una sorpresa per il pubblico fino alla fine; era come un regalo che volevo conservare per i fan. ha aggiunto.

Dune: Parte 2 esplora il viaggio mitico di Paul Atreides mentre si unisce a Chani e ai Fremen e si addentra su un percorso di vendetta contro i cospiratori che hanno distrutto la sua famiglia. Affrontando una scelta tra l’amore della sua vita e il destino dell’universo conosciuto, si sforza di prevenire un futuro terribile che solo lui può prevedere.

Dune 2 Anya Taylor Joy

LEGGI ANCHE: DUNE FILM: TUTTO CIÒ CHE DOVETE SAPERE DEI DUE CAPITOLI DELLA SAGA

quale sarà il suo futuro nella saga

Anya Taylor-Joy veste i panni di Alia Atreides, seconda figlia di Lady Jessica e, dunque, sorella di Paul. Se in Dune 2 il suo è un ruolo marginale, nel futuro della saga le cose potrebbero cambiare, dandole invece un ruolo centrale. Villeneuve ha d’altronde dichiarato di voler sviluppare il secondo libro di Frank Herbert, Dune Messiah, in un film che dunque coinvolgerebbe in modo più importante il personaggio di Taylor-Joy. Tuttavia ha precisato che per questo progetto non c’è fretta.

C’è assolutamente il desiderio di fare un terzo film, ma non voglio affrettarmi, ha spiegato Villeneuve al The Times di Londra. Il pericolo a Hollywood è che le persone si entusiasmino e pensino solo alle date di uscita, non alla qualità.

Foto in copertina tratta dal film The Menu (fonte Amazon)