Home Education – Le regole del male, il film è da record

Andrea Aurora

Updated on:

Home education film record

Home Education – Le regole del male, opera prima del regista Andrea Niada, è il film horror italiano di maggiore incasso per un regista esordiente: un grande record raggiunto. Infatti, il film ha incassato più di 430.000€ ed ha richiamato nelle sale oltre 55.000 spettatori. Grazie a questo risultato, Home Education – Le regole del male si classifica all’ottavo posto tra gli Horror di produzione italiana (o coproduzione) di maggior incasso dal 1994 ad oggi.

Leggi anche: Home Education – Le Regole del Male: la recensione del film horror di Andrea Niada in 5 motivi 

Home Education – Le regole del male, un successo da record

Condividiamo con voi le parole di Andrea Niada, regista e sceneggiatore del film:

Questo risultato eccezionale non sarebbe stato possibile se non fosse per chi ha reso possibile fare questo film, quindi grazie a tutti quelli che hanno creduto in questa opera particolare. Grazie soprattutto a Warner Bros. per averci dato la possibilità di uscire in sala con il film, dandoci una visibilità aldilà di qualsiasi nostra aspettativa, prendendosi un rischio con un horror decisamente poco tradizionale e seguendo la giusta intuizione che il pubblico italiano avrebbe apprezzato un film di genere diverso dal solito.

La trama di Home Education – Le regole del male

Sinossi: Fino a che punto si può spingere il delirio di una mente isolata, privata di qualsiasi contatto con il mondo reale? Rachel (Lydia Page) è un’adolescente cresciuta in una casa spersa nei boschi, ostruita secondo i principi di un culto esoterico di cui la sua famiglia è seguace. Alla morte del padre Philip, l’oppressiva madre Carol (Julia Ormond) costringe la figlia a viver con il cadavere, priva di contatti con il mondo esterno ad eccezione di alcuni brevi incursioni esoteriche nel bosco circostante, nella convinzione che il corpo senza vita si rianimi. Ma se dentro la casa tutto scorre secondo le rigide regole di Carol, fuori la sparizione di Philip desta sospetti ed ecco che nella folle tranquillità di quella casa si palesa Dan (Rocco Fasano), un ragazzo che inizia un’amicizia con Rachel ma che per la madre rappresenta una severa minaccia.

La produzione e il cast del film da record

Prodotto da Warner Bros. Entertainment Italia, Indiana Production, BlackBox Srl e con Squareone Productions GmbH il film è ancora disponibile nelle sale italiane distribuito da Warner Bros. Pictures.

Home education film record

Home Education – Le regole del male, il film da record, vanta un cast internazionale che vede come protagonisti Julia Ormond (Vento di Passioni, Reunion, Ladies in Black), Lydia Page (Blue Jean) e Rocco Fasano (SKAM Italia, Non mi uccidere, Hotel Portofino, Noi anni luce). Il regista-scrittore italiano, di base a Londra, Andrea Niada ha sviluppato la sceneggiatura del lungometraggio partendo dal suo cortometraggio di diploma alla London Film School, acclamato dalla critica.

Home Education – Le regole del male è realizzato con il sostegno della Fondazione Calabria Film Commission – Programma di Azione e Coesione (PAC) Regione Calabria avviso pubblico 2022 per l’Audiovisivo.