Il Bacio di Klimt: il film arriva al cinema, per soli due giorni

Andrea Aurora

Il Bacio di Klimt film

Nexo Digital presenta il primo evento della stagione 2024 della Grande Arte al Cinema: il film de Il Bacio di Klimt. Diretto da Ali Ray, questo docufilm offre uno sguardo approfondito sulla storia, la sensualità e i misteri di uno dei dipinti più iconici di tutti i tempi. L’evento sarà proiettato esclusivamente il 30 e 31 gennaio in diverse sale italiane (l’elenco completo è disponibile su nexodigital.it).

Il Bacio di Klimt, l’opera di Gustav Klimt

Dipinto intorno al 1908, Il Bacio è uno degli indiscussi capolavori di Gustav Klimt, titanico protagonista della Secessione viennese. Figlio di un orafo e di una madre appassionata di musica lirica, Klimt ha plasmato nuovi mondi decadenti. È riuscito a fondere sensualità e mitologia antica con la modernità più radicale. Il film esplora il periodo d’oro dell’artista, in cui ha adottato una tecnica unica applicando sottilissime foglie d’oro naturale sulla tela.

Il Bacio di Klimt film

Il docufilm, arricchito dalla suggestiva colonna sonora di Asa Bennett, si immerge nei dettagli dorati del quadro, esplorando i disegni decorativi, il simbolismo e l’erotismo di Klimt. Attraverso il contesto della Belle Epoque e le influenze di Sigmund Freud, padre della psicoanalisi, il pubblico sarà condotto attraverso le strade straordinarie della Vienna di fine secolo. Come un nuovo mondo scontrandosi con il vecchio, la modernità fa la sua prima comparsa. Il Bacio di Klimt diventa un’icona pop, affascinante generazioni da Pechino a Boston.

Il film al cinema, un’opportunità limitata

Questo evento cinematografico (il film de Il Bacio di Klimt) è disponibile al grande pubblico solo il 30 e 31 gennaio, ed offre dunque agli spettatori un’opportunità unica di immergersi nell’arte e nella storia di Klimt. Per ulteriori informazioni sui biglietti e le sale disponibili vi invitiamo a visitare il sito nexodigital

Leggi anche: Joker 2, le prime immagini del film con Joaquin Phoenix e Lady Gaga

Di seguito condividiamo con voi le parole della regista Ali Ray:

Questa immagine dorata e scintillante di una coppia abbracciata rimane una delle più popolari di sempre. È citata nei film, è riportata su magliette, calendari e borse da viaggio. Tuttavia, quando un’opera come Il Bacio diventa così familiare, smettiamo di “vederla”. Ho voluto che questo film ponesse rimedio al problema.