Inside Out 2, le nuove emozioni avrebbero dovuto essere più di 4: la rivelazione

Anna Montesano

inside out 2 emozioni recensioni personaggi

Quattro nuove emozioni faranno il loro debutto in Inside Out 2 ma il piano originale era che fossero molte di più. Durante un’intervista per presentare il film, il regista Kelsey Mann ha detto che inizialmente le emozioni nuove avrebbero dovuto essere nove. Il che non solo avrebbero reso la sala di controllo piuttosto angusta, ma avrebbero anche creato un’aria di caos quasi impossibile da gestire per Jane. Il team Pixar si è allora affrettato a sottolineare che nove sarebbero stati troppi anche per i creativi coinvolti nel film e probabilmente anche per il pubblico.

le parole di kelsey mann sulle nuove emozioni in inside out 2

Ho iniziato con nove nuove emozioni che si presentavano, ha spiegato Kelsey Mann. Era ridicolo. Ce n’erano così tanti. Volevo che Joy si sentisse sopraffatta. L’ho sopraffatta con tutte queste nuove emozioni che si presentavano, ha spiegato il regista del film a EW.

E non solo ho travolto Joy, ho travolto anche il pubblico. Erano troppi. L’ansia era sempre lì. Lei era una delle nove che si sono presentate. La regista ha quindi ammesso di esser stata chiamata a sfollare un po’ la sala controllo: Ma la prima nota che ho ricevuto è stata: ‘È fantastico, ma c’è così tanto rumore intorno a lei che stai perdendo la concentrazione.’ Quindi, ho finito per ridurle alle emozioni che abbiamo ora.

LEGGI ANCHE: INSIDE OUT 2, LE RECENSIONI DICONO SIA UN ‘CAPOLAVORO’ E IL REGISTA PENSA GIÀ AL TERZO FILM

La trama del secondo film

Inside Out 2 di Disney e Pixar ritorna nella mente dell’adolescente Riley proprio mentre il quartier generale sta subendo un’improvvisa demolizione per fare spazio a qualcosa di completamente inaspettato: nuove emozioni! Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura e Disgusto, che da tempo conducono un’operazione di successo, non sono sicuri di come sentirsi quando si presenta Ansia. E sembra che non sia sola.

Maya Hawke presta la sua voce ad Ansia, insieme ad Amy Poehler come Gioia, Phyllis Smith come Tristezza. Inoltre Lewis Black sarà Rabbia, Tony Hale è Paura e Liza Lapira è Disgusto. Diretto da Kelsey Mann e prodotto da Mark Nielsen.

Immagini nell’articolo dai poster del film.