Knives Out 3: nel cast anche una star Marvel e di Peaky Blinders

Anna Montesano

Knives Out 3 - Mr Blanc cambia look e la verità su Jeremy Renner

È stata una settimana ricca di aggiornamenti per Knives Out 3, che ha ora nuove aggiunte al cast e un titolo ufficiale. Il terzo film della serie si intitolerà Wake Up Dead Man e vedrà sullo schermo una star del mondo Marvel e una dell’amata serie TV targata Netflix Peaky Blinders.

KNIVES OUT 3, tutte le novità sul cast del film Wake Up Dead Man

La star della Marvel Jeremy Renner, noto come Occhio di Falco, entra ufficialmente nel cast di Knives Out 3. Ma non è l’unico ingresso eccellente: secondo un nuovo rapporto di Deadline, anche Mila Kunis farà parte del terzo e attesissimo film della saga. Al momento non è chiaro chi interpreterà l’ex attrice di That ’70s Show in Wake Up Dead Man, sappiamo soltanto che sarà affiancata dal protagonista Daniel Craig e da Jeremy Renner oltre che da a Josh O’Connor, Kerry Washington, Glenn Close, Cailee Spaeny e Andrew Scott.

Le novità sul cast non sono finite. Secondo Variety, nel film ci sarà anche Daryl McCormack, meglio conosciuto per aver interpretato Isiah Jesus in Peaky Blinders, oltre che Leo Grande in Good Luck To You e il detective Colman Akande in The Woman in the Wall. La trama di Knivers Out: Wake Up Dead Man è attualmente sconosciuta, quindi non è chiaro quale sarà il ruolo di McCormack nel film.

LEGGI ANCHE: KNIVES OUT 3, ANDREW SCOTT E GLENN CLOSE NEL CAST DELL’ATTESO FILM? COSA SAPPIAMO

LE PAROLE DI RIAN JOHNSON sul terzo film

Rian Johnson su Twitter si è recentemente espresso su Knives Out 3. Adoro tutto dei gialli, ma una delle cose che amo di più è quanto sia malleabile il genere, ha ammesso. C’è un intero spettro tonale da Carr a Christie, e poter esplorare quella gamma è una delle cose più emozionanti nel realizzare film con Benoit Blanc. E ha aggiunto: Stiamo per entrare in produzione con il terzo e sono molto, molto entusiasta di condividere il titolo, che dà un piccolo indizio su dove andrà a parare.

Ora sta arrivando. Ovviamente non ho potuto lavorare durante lo sciopero, e ora che è finito, mi sto immergendo a pieno ritmo, aveva detto in precedenza Rian Johnson. Ho la premessa, ho l’ambientazione, ho quello che è il film nella mia testa. È solo questione di scrivere quella dannata cosa.

Immagine in copertina tratta dal poster del film Knives Out 2.