Devil in Disguise: Peacock annuncia una serie TV sul serial killer John Wayne Gacy

Anna Montesano

John Wayne Gacy serie

È in arrivo una serie TV su John Wayne Gacy, uno dei serial killer più famosi della storia americana. L’uomo è ricordato non solo perché ha ucciso dozzine di uomini nel corso degli anni ’70, ma anche perché nel fine settimana si travestiva da “Pogo the Clown” per intrattenere i bambini.

Peacock descrive la serie su john wayne gacy

Peacock ha annunciato che i crimini di Gacy saranno adattati nella prossima serie limitata Devil in Disguise: John Wayne Gacy, con la star di Severance e Dead Ringers Michael Chernus nel ruolo dell’assassino. Non è stata ancora annunciata una data d’uscita.

Peacock descrive così la nuova serie: Dal 1972 al 1978, 33 giovani furono rapiti, assassinati e sepolti in un vespaio sotto la casa del loro assassino. E nessuno se ne accorse. Perché? Era affascinante e divertente. Aveva un buon lavoro, tutto americano. Era anche un leader della comunità. Si è persino offerto volontario per intrattenere i bambini malati… mentre si vestiva da clown. John Wayne Gacy svela gli strati contorti della vita di Gacy mentre si intreccia con storie strazianti delle sue vittime, per lo più gay. Queste esplorano il dolore, il senso di colpa e il trauma delle loro famiglie e dei loro amici. Inoltre mettono in luce i fallimenti sistemici, le opportunità mancate e i pregiudizi sociali che hanno alimentato il suo regno di terrore.

LEGGI ANCHE: TED 2 SI FARÀ: LA SERIE TV RINNOVATA DA PEACOCK PER UNA SECONDA STAGIONE

michael chernus interpreterà il serial killer nella suova serietv

Sono emozionato e onorato di questa opportunità. La direzione che gli scrittori stanno prendendo con questo progetto è important. Si concentrano sulle vittime e sulle loro famiglie, nonché su coloro che alla fine hanno assicurato John Wayne Gacy alla giustizia, ​​ha condiviso Chernus in un’intervista riportata dal portale comicbook. Anche se Gacy è stato l’autore di questi crimini orribili, sono sollevato dal fatto che non sarà l’obiettivo principale della serie.

L’attore ha inoltre aggiunto: È straziante per me pensare a cosa le sue vittime (tutti giovani uomini e ragazzi) avrebbero potuto fare con le loro vite se il sistema non le avesse tradite in modo così tragico. Credo nel potere della narrazione e spero che raccontando questa storia, in modo ponderato, potremo svolgere un ruolo nell’impedire che ciò accada di nuovo.

Immagine in copertina dal poster del documentario Netflix Conversazioni con un killer: Il caso Gacy.