Viggo Mortensen ha usato la sua spada del Signore degli Anelli per un nuovo film

Anna Montesano

Il signore degli anelli spada viggo mortensen

Viggo Mortensen ha usato nuovamente la spada de Il Signore degli Anelli , seppur non indossando le vesti di Aragorn. In occasione però del suo ultimo film, Viggo Mortensen è tornato a brandire Andúril, la spada del re. Lo ha fatto nel film The Dead Don’t Hurt, da lui diretto e recitato.

PerchÈ viggo mortens ha deciso di utilizzare la spada del signore degli anelli nel suo nuovo film

L’attore ha ammesso che, di fronte alla necessità dell’uso di una spada, ha deciso di chiedere a Peter Jackson (e più tardi alla New Line Cinema) se andasse bene quella che aveva in giro per casa. Si tratta, ovviamente, di uno dei simboli dei suoi anni di lavoro nella saga de Il Signore degli Anelli. Jackson gli ha detto di chiedere alla compagnia cinematografica, che presumiamo significhi New Line o la sua società madre Warner Bros., e Mortensen ha avuto il via libera.

Il film non è un film di spade e stregoneria, ma piuttosto una storia d’amore da cowboy. Avevamo tutto per questa sequenza con un cavaliere, ha detto Viggo Mortensen a GQ riguardo la decisione di utilizzare la spada de Il Signore degli Anelli. Tutto andava bene, e poi ho detto, beh, dovremmo avere una spada. E ho guardato e ce n’erano alcune buone e ho pensato, beh, potrebbe essere una buona idea usare [la spada di Aragorn].

LEGGI ANCHE: IL SIGNORE DEGLI ANELLI, ARRIVA UN NUOVO FILM CON LA REGIA DI ANDY SERKIS: ECCO QUANDO USCIRÀ

DI COSA parla the dead don’t hurt

Ma di cosa parla The Dead Don’t Hurt, il nuovo film di Viggo Mortensen? La sinossi recita: Protagonisti della storia due amanti sfortunati sulla frontiera occidentale degli Stati Uniti negli anni ’60 dell’Ottocento. Vivienne Le Coudy (Vicky Krieps) è una donna fieramente indipendente che intraprende una relazione con l’immigrato danese Holger Olsen (Viggo Mortensen). Dopo aver incontrato Olsen a San Francisco, accetta di viaggiare con lui nella sua casa vicino alla tranquilla cittadina di Elk Flats, Nevada, dove iniziano una vita insieme. Lo scoppio della guerra civile li separa quando Olsen prende la fatidica decisione di combattere per l’Unione.

Ciò lascia Vivienne a badare a se stessa in un luogo controllato dal sindaco corrotto Rudolph Schiller (Danny Huston) e dal suo socio in affari senza scrupoli, il potente allevatore Alfred Jeffries (Garret Dillahunt). Il figlio violento e ribelle di Alfred, Weston (Solly McLeod), insegue aggressivamente Vivienne, che è determinata a resistere alle sue avances indesiderate. Quando Olsen ritorna dalla guerra, lui e Vivienne devono confrontarsi e fare pace con la persona che ciascuno è diventato. The Dead Don’t Hurt è il ritratto di una donna appassionata determinata a difendersi in un mondo spietato dominato da uomini spietati.

Immagine in copertina tratta dal poster del film Il Signore degli anelli.